sabato 25 aprile 2020

The Beatles "White Album"




Dopo Rubber Soul e le vette artistiche di Revolver e Sgt Pepper, i Beatles fecero seguire per la etichetta Apple l'uscita del loro album più venduto, era il 1968 ed il disco è conosciuto come : "The White Album".
Un doppio lp dalla semplice e bianca copertina con il nome della band in rilievo e numero seriale stampato in inchiostro grigio.
Una copertina all'apparenza normale e tranquilla che nasconde bene le turbolenze che attraversava il gruppo in quel periodo.



John e Paul condividevano ancora i crediti come songwriters ma erano divisi da interessi creativi e filosofici, la realtà era che entrambe componevano l'uno distante dall'altro da soli o con Geroge.
Il disco, copre una vasta gamma di emozioni; rabbia, gioia, disprezzo, empatia, amore, isteria.
Molti di questi brani furono scritti in India dove il gruppo aveva partecipato ad un ritiro spirituale di meditazione con Maharishi Yogi, registrare le tracce in Inghilterra fu comunque un'esperienza meno felice, John portava ogni giorno Yoko Ono in sala, Ringo si allontanò per un periodo ed il produttore George Martin non riuscì a mettere pace. Il risultato fu di un disco di 30 brani.
La prima stampa Inglese del White Album sia mono che stereo è caratterizzata dalla copertina laminata, dal numero seriale di sette cifre, dalle copertine interne nere e dall'apertura verso l'alto. Il disco vendette rapidamente milioni di copie, sopratutto la versione in mono e successivamente nelle ristampe vennero cambiate le foderine interne dei dischi, l'apertura venne spostata a lato ma in tutte le versioni troveremo inseriti un poster e le quattro foto degli artisti in alta definizione.
La label è verde/nera riporta una "P" cerchiata dopo la data, alcune stampe riportano la scritta "An Emi Recording", alcune copie no. Un numero limitatissimo di copie riportano l'errore sull'etichetta, del brano "Rocky Racoon" invece che "Rocky Raccoon", rintracciabili al di sotto delle 60 copie stampate.
In Italia il rilascio del disco riporta la data 14/11/1968  
Il titolo dell'album doveva essere "House of Dolls" tratto dal capolavoro di Ibsen, ma all'ultimo momento venne cambiato perchè il gruppo dei Family fece uscire il disco "Music in a doll's House " ed allora Paul suggerì di fare esattamente il contrario, per la copertina di quello che avevano fatto con Sgt Pepper..
Nel 1968 le stampe pubblicate in stereo erano sempre più popolari, e questo fu l'ultimo album dei Beatles ad avere anche una versione mono. Negli US venne rilasciata solo la versione stereo.


Nessun commento:

Posta un commento