sabato 23 maggio 2020

7 dischi in vinile rari, da tenere in cassaforte ( e che forse non conosci ).


Come sappiamo il collezionismo del vinile non segue le regole del mercato commerciale discografico classico, ma si basa su altre, 
e spesso non sono né le vendite né la qualità 
della musica che ne fanno 
un pezzo pregiato.  
Capita che un disco passato inosservato alla sua pubblicazione poi acquista, con il tempo e la riscoperta,
un valore collezionistico 
che può andare molto 
più in là di certe ottimistiche previsioni.
A volte basta una recensione, 
di quello che oggi si definisce "influencer" e 
che una volta erano i critici musicali, 
oppure il passaggio in una playlist di qualche famoso dj, un musicista popolare ne parli con entusiasmo, o è una questione di moda, 
magari se quel genere all'uscita non era "cool".
Ecco che certi dischi di generi 
musicali o autori, una volta, snobbati, 
vengono ricercati con passione 
da tutti gli interessati che li vorrebbero nella propria raccolta
Aumentando la richiesta di conseguenza il loro valore sale. 
E' il caso di questi sette dischi 
che ho messo come esempio in lista, ma in giro c'è ne sono molti altri, entrati a pieno titolo nelle wantlist di tanti appassionati.

Nessun commento:

Posta un commento