domenica 7 giugno 2020

Vinile a fumetti. La musica disegnata dai grandi fumettisti Italiani

Dopo il mio post precedente, dove parlavo del coinvolgimento di fumettisti italiani, nel mondo della musica con la firma delle copertine di dischi, ed in particolare di Andrea Pazienza, come puoi leggere qui,
oggi allarghiamo la visione a 10 copertine, forse non tra le più famose ma quelle che potrebbero essere le migliori.
In passato per un disegnatore firmare una copertina, 
era motivo di guadagno principalmente e come possibilità di farsi conoscere anche in altri ambiti, oggi è un valore aggiunto per un musicista, sopratutto se l'artista ha già raggiunto un buon livello di popolarità. 
La forza evocativa, del tratto dell'autore, resta invariata, sopratutto perché come sappiamo la copertina è la presentazione del lavoro dell'artista dal punto di vista concettuale e visivo.

Fiammetta - Ma che domenica! ( 7" 1969 ). Fiammetta interpretò diverse sigle di cartoni animati, per l'occasione Jac ( Benito Jacovitti prestò la sua matita. Valutazione 15/20 euro

Maurizio Vandelli - L'altra faccio di Maurizio Vandelli ( lp 1970 ) - Primo disco da solista dell'ex Equipe '84, si avvale del tratto caratteristico di Bonvi, creatore delle Sturmtruppen. Il fumetto è tutto da leggere, la copertina è apribile. Valutazione 180/200 euro   


Garybaldi - Nuda ( lp 1972 ). Album importante nella storia del rock progressivo italiano, si avvale della firma di Guido Crepax, la cui immagine la CGD mise a disposizione della band. Una ragazza distesa nuda sull'erba, circondata da lillipuziani, copertina apribile nella prima edizione. Valutazione attuale tra 450/500eu 

Enzo Jannacci - Secondo te...che gusto c'è? ( lp 1977 ) L' immagine è tratta da un cartone di Bruno Bozzetto, per il programma tv "Secondo voi", la cui sigla era di Enzo Jannacci. Valutazione attuale 20/25 eu.


Ivan Graziani - Agnese dolce Agnese ( lp 1979 ). Magnifica copertina per Ivan Graziani, da parte di Gaetano Liberatore in arte Tanino, che ritrae una bionda in abiti fashion a rovistare nell'immondizia, non proprio il ritratto che ne fa Ivan nella canzone, ma indubbiamente resta nella memoria.     

Frank Zappa - Man from utopia ( lp 1983 ). Altra bellissima copertina di Tanino, con zappa in versione Ranxerox. Chiamato direttamente da Zappa per la copertina, lo ritrae, in tour con la paletta acchiappa zanzare. Valutazione tra le 25/30 eu

Tito Schipa Jr. - Dylaniato ( lp 1987 ). Chiaro riferimento a Bob Dylan, la sua immagine, nelle vesti di Tito Schip Jr., viene rielaborata in chiave futurista da  Pablo Echaurren. chiaro il riferimento anche tra colombe, cannoni, chitarre e cuoricini alle canzoni di protesta e per la pace di Bob. Valutazione 35/40 euro 
Riccardo Cocciante - La grande avventura ( lp 1987 ). Ancora una copertina di Milo Manara, questa volta per Riccardo Cocciante, questa volta nessun nudo ma una dolce ragazza nascosta tra i capelli nel vento, lontana da altre  raffigurazioni molto più provocanti e vicina al testo di Mogol, nel brano. Valutazione 10 euro  

Mariella Nava - Mendicante ed altre storie ( lp 1992 ). Forattini dipinge la classe politica del periodo con una mirabile copertina ispirata al brano di Mariella Nava contenuta nell'album. 
Valutazione 15/20 euro   

883 - La donna il sogno &... ( lp 1995 ). Giulio De Vita, firma invece l'omaggio ad una altro Dylan ( Dylan Dog ), che corre impaurito a ricordare gli albi dell'indagatore dell'incubo, sotto cui mentite spoglie ora è invece Max Pezzali, con la scritta in basso "continua?", riferimento a Repetto che stava abbandonando Max. Il disco in vinile è uscito solo su Picture disc ed ora la valutazione è 150/200 eu



  
Cerca il disco nel nostro negozio 

Nessun commento:

Posta un commento